Venerdì, 18 Marzo 2016 00:00

Sven Bichler è il primo console onorario del Montenegro di Trieste

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Per la prima volta il Montenegro ha deciso di affiancare all'Ambasciata di Roma, operativa da tempo, tre consolati onorari, con l'obiettivo di incrementare i rapporti commerciali con l'Italia. Un console a Milano, uno a Bologna ed uno a Trieste. Qui è stato nominato Sven Bichler, imprenditore di origine croata, a Trieste dal '70. Il Montenegro ha affidato la rappresentanza del Paese a Trieste ad un imprenditore proprio per sottolineare la volontare di incrementare anche i rapporti commerciali. «Arrivai a Trieste nel 1970, per studiare nella vostra Università - spiega il console, ultimo arrivato in ordine di tempo nel Corpo consolare triestino - dove ho frequentato la facoltà di Economia e commercio. Affascinato da questa città e dalla possibilità di stabilirvi la mia attività di imprenditore, tessendo soprattutto rapporti con il gruppo Benetton, che rappresento nell'Est europeo - prosegue Bichler - sono rimasto qui». «Il Montenegro - aggiunge - ha bisogno di avere collegamenti forti con il mondo economico e culturale italiano ed europeo, ecco che Trieste, in questo contesto, rappresenta la città ideale. Trieste é strategica oggi per il Montenegro, ma lo fu a che in altre epoche fin dai tempi dell'Impero asburgico. I contatti economici si alimentano soprattutto nel campo del turismo, della navigazione, sia per quanto concerne le merci sia le persone, attraverso le cosiddette “strade blu” - continua il console - perché va ricordato che il Montenegro è un paese dal punto di vista ambientale molto corretto, in cui si cura il settore alimentare e si utilizza energia verde, attraverso le centrali idriche ed eoliche».

Letto 642 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.