Lunedì, 22 Febbraio 2016 15:45

Siria. Putin e Obama raggiungono l’accordo per il cessate-il-fuoco e invitano le parti a sostenerlo

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

di Notizie Geopolitiche

Si muove qualcosa in tema di accordo per il cessate-il-fuoco in Siria: Russia e Usa si sono accordati perchè le parti si impegnino a rispettare la

tregua a partire dal 27 febbraio, mentre continueranno ad essere colpite le formazioni di Jabat al-Nusra, diramazione siriana di al-Qaeda, e dell’Isis.
La decisione è arrivata ieri sera dopo che il presidente russo Vladimir Putin si è sentito al telefono con quello statunitense Barak Obama, per quanto restino “irrisolte questioni sostanziali, su come dare efficacia alla tregua e come rispondere a eventuali violazioni della stessa”.
Va detto che Jabat al-Nusra è attiva nella regione di Aleppo e di Idlib, dove combatte a fianco degli insorti, per cui sarà da vedere come si procederà a colpire il gruppo nel nord ovest del Paese.
Il segretario di Stato Usa John Kerry ha chiesto alle parti in lotta di accettare e di sostenere il cessate-il-fuoco, cosa che permetterà “di ridurre le violenze e di espandere la distribuzione di aiuti umaniari, oltre che il sostegno a una transizione politica in Siria”.
Le condizioni poste dal comitato delle opposizioni sono che che L’alto comitato negoziale siriano, che vengano tolti gli assedi, rilasciati i prigionieri, fermati i bombardamenti sulla popolazione civile e autorizzato l’accesso agli aiuti umanitari.

Letto 116 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.