Mercoledì, 10 Febbraio 2016 09:11

<div>Siria: Fabius, "Assad responsabile di 260mila morti"</div>

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAmed) - PARIGI, 11 FEB - Anche il giorno dopo averlasciato il ministero degli Esteri, al termine di una carrierapolitica durata 40 anni, Laurent Fabius torna ad accusare Basharal Assad, il
presidente siriano.

"In Siria - ha detto ai microfoni di RTL Fabius, nominatopresidente del Consiglio costituzionale - la situazione èdrammatica perché Assad porta sulle spalle la responsabilitàprincipale di 260mila morti. La metà della popolazione ha dovutolasciare la propria casa".

Secondo l'ex capo del Quai d'Orsay, "l'obiettivo è avere unaSiria che sia libera, dove ognuno, qualunque sia la suareligione o etnia, possa sviluppare le proprie idee. Con Assad èquasi impossibile". Responsabilità, secondo Fabius, anche deglialleati di Damasco, Russia in testa: "i russi - ha detto -bombardano la popolazione civile invece di bombardare Daesh.

Aleppo con le sue centinaia di migliaia di abitanti è quasiaccerchiata, con rischi spaventosi di carestia". (ANSAmed).

Letto 256 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.