Martedì, 28 Luglio 2015 00:00

Attentato al consolato italiano In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’attacco al consolato italiano rientra nel sentiero di guerra aperto dai terroristi egiziani. Un’offensiva condotta su più fronti e da gruppi diversi. C’è la «provincia» locale dell’Isis ma, in parallelo, si muovono altre organizzazioni formatesi ben prima e tutte con grande esperienza. I militanti hanno dimostrato più volte di poter agire nella stessa capitale. L’esempio, sanguinoso, più evidente è l’uccisione poche settimane fa del procuratore generale, un magistrato che collaborava anche con gli organismi europei, italiani inclusi. Lo hanno ucciso con un’autobomba potente.

www.corriere.it

Letto 1005 volte Ultima modifica il Sabato, 06 Febbraio 2016 12:17
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.